Homepage perchè a Foggia Il comitato Testimonials Contattaci

Decreto legge n. 248/07
Legge n. 31/2008
Legge taglia enti e l'art. 26


Austria
Belgio
Danimarca
Finlandia
Francia
Germania
Grecia
Irlanda
Inghilterra
Olanda
Spagna
Ungheria


Efsa Europa
Regolamento


Ministero della sanità
Comitato nazionale sicurezza alimentare
Nas Carabinieri


Commissione Agricoltura e produzione agroalimentare
Commissione Igiene e sanità

Commissione Agricoltura
Commisione Sanità


Cosa dicono
Cosa fanno


Comunicazione
Iniziative popolari
I blog
 


venerdì 21 maggio 2010


Authority, Comune e Provincia organizzano mobilitazione interistituzionale

Venerdì 28 maggio a Palazzo Dogana conferenza stampa di presentazione della mobilitazione organizzata dai presidenti del Consiglio provinciale e del Consiglio comunale di Foggia, in difesa dell´Agenzia Nazionale per la Sicurezza Alimentare

Una mobilitazione corale e massiccia, che veda protagonisti Istituzioni, sindacati, Camera di Commercio, Università, associazioni di categoria, per ribadire con forza e determinazione il diritto di Foggia ad essere la sede dell´Agenzia Nazionale per la Sicurezza Alimentare e quello dell´Italia a disporre, così come avviene in tutti gli altri Paesi dell´Unione Europea, di una struttura nazionale deputata al controllo e alla vigilanza sul tema della sicurezza alimentare che sia interlocutore ed ‘interfaccia´ dell´Agenzia Europea, la cui sede è ubicata a Parma. E´ l´obiettivo del calendario di manifestazioni ed iniziative al quale stanno lavorando la presidenza del Consiglio provinciale e la presidenza del Consiglio comunale di Foggia. I presidenti delle due assemblee consiliari - Enrico Santaniello e Raffaele Piemontese - hanno tenuto un primo incontro operativo, nel corso del quale sono state definite alcune delle azioni che saranno messe in campo al fine di difendere legge n.31 del 28 febbraio 2008 con cui è stata istituita l´Agenzia Nazionale per la Sicurezza Alimentare, individuandone la sede nella città di Foggia. "Quella norma - affermano Santaniello e Piemontese - rappresenta una conquista importante non soltanto per la Capitanata, ma più in generale per l´intero ‘sistema Paese´, che proprio nella qualità delle proprie produzioni agroalimentari ha uno dei maggiori punti di forza della sua economia". "Purtroppo - proseguono i presidenti delle due assemblee consiliari - d´improvviso e in modo incomprensibile stiamo assistendo ad un vero e proprio attacco ad una struttura che per due anni si è colpevolmente resa in operativa a causa della mancata emanazione del necessario decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri. Le Istituzioni e le energie vive del territorio non possono tollerare il disegno, confermato dall´inserimento dell´Agenzia nell´elenco dei cosiddetti ‘Enti inutili´, finalizzato a soppri mere quello che si configura come un riconoscimento della vocazione agricola della provincia di Foggia e dell´eccellenza espressa dal suo sistema di ricerca applicata all´agroalimentare". Il calendario di iniziative al centro dell´attività di Santaniello e Piemontese, che sarà ufficialmente presentato nel corso di una conferenza stampa prevista alle 11.30 del 28 maggio nella Sala Consiliare di Palazzo Dogana, culminerà con una riunione straordinaria e congiunta del Consiglio provinciale e del Consiglio comunale di Foggia da tenere in piazza Montecitorio nella prima metà del mese di giugno. "Intendiamo coinvolgere tutti coloro i quali hanno a cuore la sorte di questo organismo: sindaci, parlamentari, consiglieri regionali, rappresentanti delle Istituzioni, personalità del mondo della cultura, esponenti della politica nazionale che hanno accompagnato la nascita dell´Agenzia come gli ex ministri delle Politiche Agricole e Forestali Gianni Alemanno e Paolo De Castro e l´ex ministro della Salute Livia Turco - annunciano Santaniello e Piemontese -. La Capitanata e l´Italia non possono accettare decisioni assurde e contraddittorie come quelle che stanno emergendo in queste ore, anche sulla base di quanto dichiarato dal Sottosegretario al Ministero della Salute, On. Francesca Martini. Siamo sinceramente sconcertati dal fatto che le risorse economiche, ben 6.5 milioni di euro, assegnate al funzionamento dell´Agenzia siano state utilizzate per altri scopi e che le sue stesse competenze sarebbero considerate sostanzialmente una duplicazione di quelle del Mi nistero della Salute". "E´ arrivato il momento di pretendere chiarezza e rispetto per gli impegni assunti nei confronti del territorio, peraltro con una legge dello Stato votata da un´ampia maggioranza del Parlamento non più tardi di due anni fa - concludono i presidenti del Consiglio provinciale e del Consiglio comunale di Foggia - anche attraverso azioni clamorose ed eclatanti".




Leggi tutte le news



Aziende ed Istituti
Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura
Lachimer
Istituto Zooprofilattico
Istituto Sperimentale per la Zootecnia
Istituto Sperimentale per le Colture Foraggere
Facoltà di Agraria
ASL FG/3
Istituto per lo studio
degli Ecosistemi costieri
Rasa Realtur
Bioagromed

Inedito per Sia Foggia

Inedito
Homepage | Perchè a Foggia | Il comitato | Testimonials | Contattaci